MASSIMO GRASSIS è un artista naturale, che opera partendo dalla “facciata” di una natura che egli conosce ed ama: fatta da fiori, alberi, crinali di monti e da tutti gli animali che li abitano.
Suggestionata da questa apparenza emerge nei suoi lavori una sempre rinnovata intuizione dell'invisibile della natura: ed è questo che Massimo appare voler condividere nei suoi quadri: profferte di nuove idee, o meglio e ancora di più, di delicati suggerimenti.
Il suo è un viaggio sicuro lungo i sentieri dei suoi boschi, che non celano l'apparenza bensì la arricchiscono di nuovi punti di vista, di immagini che diventano simboli e non perdono una loro coinvolgente domesticità: i lupi che “possono” diventare cani-lupo, ma non è detto; mentre lasciano presentire un mondo fantastico che invitano a visitare.

 

 I LUPI DI GABRIELE

olio su legno in rilievo

cm. 70X61 - 2019

 

BUCK E IL GESIUN

tecnica mista su cartoncino

cm. 30X35 - 2018